Archivio tag | biocosmesi

Pelle liscia come l’Olio

Per nutrire la pelle dopo l’estate non c’è niente di meglio di un buon olio corpo. E’ tempo di coccole, massaggi e relax al profumo di argan, mandorla e jojoba!oli

Argan per ritrovare la giovinezza cutanea
L’olio Corpo OMIA con olio di Argan da 100ml è un olio biologico estratto a freddo esclusivamente con metodi meccanici, senza solventi chimici e particolarmente indicato per persone con pelli aride e facilmente irritabili. L’olio di Argan è di facile assorbimento e non lascia tracce d’unto. Ideale per i massaggi, e per nutrire la pelle dopo il bagno o la doccia.

Mandorla per prevenire smagliature ed inestetismi
Nella sua comoda confezione da 100 ml, l’Olio Corpo OMIA con olio di Mandorla è ottimo per la cura ed il benessere generale della pelle, non unge e si assorbe facilmente. Utilizzato per la pulizia della cute sensibile e per il trattamento delle pelli secche e arrossate, è il prodotto ideale anche per la cura della mamma e del bambino, assicurando protezione dalle aggressioni esterne e neutralizzando i radicali liberi. L’olio di mandorla è inoltre ricco di acido oleico e linoleico per una funzione ammorbidente e rigenerante, contro l’invecchiamento cutaneo.

Jojoba per un’azione idratante ed emolliente
L’Olio Corpo OMIA con olio di Jojoba è un olio biologico estratto a freddo esclusivamente con metodi meccanici, senza solventi chimici. Profumato e indicato per pelli molto secche e ruvide, contiene 0% siliconi, oli minerali, coloranti sintetici, glicole propilenico. Raccomandato in tutti i casi di precoce invecchiamento dell’epidermide e per idratare e rassodare la pelle contro inestetismi e cellulite. Essendo un olio non grasso, l’olio di Jojoba non ostruisce i pori permettendo così la normale traspirazione cutanea e migliorando la funzione omeostatica delle ghiandole sudorifere e sebacee. Questo rimedio è ideale per favorire il ripristino del PH naturale, combattere il processo di atrofia delle fibre elastiche e del collagene e restituisce alla cute le sue proprietà naturali quali elasticità, morbidezza e colorito.

Tutti i prodotti OMIA sono Cruelty Free (NON TESTATO su animali), testati ai metalli pesanti come Nichel, Cobalto e Cromo e contengono 0% di parabeni oli minerali, siliconi e coloranti sintetici.

Guida agli oli essenziali

oli-essenziali

Gli oli essenziali sono sostanze molto pregiate, estratte dalle cosiddette piante aromatiche, e conosciute fin dall’antichità. Possono essere utilizzati sia per inalazioni che per assunzione orale, ma anche per assorbimento epidermico grazie a massaggi e pediluvi. Scopriamo quali sono i principali oli essenziali, e i consigli per utilizzarli.

Catturare l’essenza odorosa delle piante e conservarne il profumo è un’attività perseguita dall’uomo fin dall’antichità. L’estrazione delle essenze aromatiche è un’arte antichissima, che ha impegnato l’uomo da tempo immemore.

I nostri primi antenati avevano capito i potenti effetti degli aromi e li usavano nelle cerimonie religiose, nella preparazione di profumi e unguenti e come primi rimedi terapeutici, attraverso fumigazioni di legni aromatici e resine, per indurre calma e rilassamento o euforia.

 Che cosa s’intende per oli essenziali

Gli oli essenziali o oli eterici sono prodotti naturali, ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale ricco in “essenze” appartenente alle erbe e piante officinali, cosiddette “aromatiche“. Una volta estratti, si presentano come sostanze oleose, liquide, volatili, e profumate come la pianta da cui provengono.

Pur essendo chiamati “oli” la loro struttura molecolare e consistenza è ben diversa dai normali oli vegetali, ai quali siamo abituati. Gli oli essenziali sono sostanze di composizione assai complessa che rappresentano la parte più regale della pianta, presenti sotto forma di minuscole goccioline nei petali dei fiori, nella buccia dei frutti, nella resina e nella corteccia degli alberi e nelle radici delle erbe e piante aromatiche.

Sono elementi volatili, solubili in alcol e olio, ma non in acqua. La quantità contenuta in un vegetale dipende dalla specie, dal clima e dal tipo di terreno.