Let it Snow! Le 7 mete innevate più belle d’Europa

Febbraio è il periodo migliore per trascorrere qualche giorno in montagna, al di là della passione o meno per gli sport invernali o semplicemente per le passeggiate tra dune di neve fresca. Quali sono le destinazioni più belle tra panorami da mozzare il fiato e monti innevati? Ecco qualche informazione in più sulle mete invernali più belle da visitare in questo periodo…

Zermatt: il monte Cervino, importante icona svizzera, si staglia su questo comune attirandzermatto visitatori sin dagli anni ’60 del XIX secolo. Gradevole paese privo di auto e caratterizzato da antiquati chalet marroni e viuzze tortuose. La stagione sciistica in questa regione spesso dura fino all’inizio dell’estate, quando sci e snowboard lasciano il passo a escursioni in alta quota.

Verbier: non è la cittadina svizzera più affascinante ma richiama ogni anno atleti di livello mondiale grazie alla fama e la bellezza delle sue piste. Chi è alle prime armi farà fatica ma l’abbondanza di piste rosse e nere alletta i più esperti. Per chi ama il brivido è possibile cimentarsi in snowboard, parapendio, deltaplano, elisci e slittino.

St. Anton: la località austriaca è una delle stazioni sciistiche più celebri del Tirolo. Ideale per gli sciatori più esperti, offre una delle scene a margine delle piste più animate della regione di Arlberg con le vette di Valluga, Kapall e Schindler che offrono piste con un dislivello di 1,6 km. In particolare Schindlerkar e Mattun sono percorsi più impervi che ben si addicono agli atleti più esperti.

St._MoritzSt. Moritz: nata in origine come meta estiva, il comune svizzero è punto di ritrovo per personalità delle scene internazionali che sfoggiano sulla neve capi e accessori all’ultima moda. Centinaia di chilometri di piste da sci e un lago ghiacciato formano gli impianti sportivi più popolari della zona mentre per una coccola di benessere si può provare una delle sorgenti minerali della città. 

Courchevel: nel cuore delle Alpi Francesi, offre una scelta di oltre cento piste. Alcune sono costellate di gobbe e dunque popolari per praticare snowboard e motoslitta. Gli sciatori di ogni livello troveranno qui la pista più adatta a loro.

Val Thorens: questa stazione sciistica francese nasce alla fine degli anni ’60 del secolo scorso dall’immaginazione di Pierre Schnebelen, pianificatore promotore immobiliare che, in un’epoca nella quale lo sviluppo delle stazioni di sport invernali faceva polemica, riuscì ad avviare un progetto allora giudicato faraonico: la costruzione della stazione più alta d’Europa.meribel

Meribel: la località francese si trova all’intersecarsi di Tre Valli ed è l’area sciabile più ampia del mondo, un punto di facile accesso ai 643 km di piste circostanti. A Meribel, l’Altiport è per principianti, mentre Saulire e Tougnète sono di livello variabile e al Mont du Vallon ci sono lunghe e ripide discese spericolate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...