L’Omia Volley torna a Cisterna e riabbraccia il proprio pubblico. Alessandro Droghei: “Il palasport Ramadù di Cisterna è stato adeguato e la scelta di cuore è stata inevitabile”

OMIA Volley torna a Cisterna

Omia e la pallavolo condividono valori essenziali come spirito di squadra, innovazione, rapidità di azione. Tutto con attenzione al benessere a 360°.

La partnership rappresenta al meglio l’idea di sport: una sinergia fresca, piena di passione e di talento, che parte dalla naturalità per raggiungere obiettivi vincenti e valorizzare il territorio.
Omia è pronta a scendere in campo con la squadra Omia Volley 88, ogni settimana, incentivando l’ambizione e la crescita personale delle ragazze del team.
Di seguito il comunicato che racconta del ritorno “a casa” della squadra.

L’omia Volley torna a Cisterna e riabbraccia il proprio pubblico. Dopo la parentesi in cui la società, che partecipa al campionato di pallavolo femminile di serie A2, ha giocato le prime cinque partite casalinghe ad Anagni: Kenny Moreno Pino e compagne torneranno a giocare in provincia di Latina, dove la squadra ha svolto la prima fase della preparazione.

La prossima partita, in programma il 22 dicembre (e valida come 12esima giornata del girone d’andata), contro l’Entu Olbia si giocherà al Palasport del Campus dei Licei Ramadù di Cisterna: si tratta dell’impianto in cui la squadra allenata da William Droghei ha disputato le partite casalinghe della trionfale passata stagione che ha permesso alla formazione pontina di vincere il girone D del campionato di pallavolo femminile di serie B1. «La cosa più importante è che siamo riusciti a tornare a casa, questo è stato possibile perché l’impianto del Ramadù è stato adeguato per evitare il passaggio in contemporanea di pubblico e giocatrici dalla stessa entrata, ma l’aspetto principale che ci tengo a sottolineare è stato quello che ha riguardato la ferma volontà di Mariano Angioletti, patron di Omia, di voler riportare la squadra nella propria città, una questione di cuore insomma – ha spiegato Alessandro Droghei, presidente della Polisportiva Cisterna ’88 – colgo l’occasione per ringraziare il Comune di Anagni e il Volley Anagni per la disponibilità che ci hanno dimostrato nel momento in cui ci siamo trovati senza una struttura adeguata a ospitare le partite di serie A2: allo stesso mi piace sottolineare il notevole interessamento da parte della proprietà della struttura del Ramadù in cui torniamo a giocare che s’è attivata per creare le situazioni migliori possibili per dividere l’accesso di giocatrici e staff da quello del pubblico che ora potrà accedere finalmente all’impianto da un’entrata dedicata». La città potrà assistere di nuovo alle partite della sua squadra, così come ha fatto negli anni passati, specialmente nell’ultima stagione in cui le partite casalinghe hanno visto sempre una buona cornice di pubblico. «Inutile nascondere che ci fa piacere tornare a casa, la città merita la serie A2 perché l’ha conquistata insieme a noi nell’ultimo campionato – ha aggiunto il coach William Droghei, allenatore della squadra – voglio ringraziare l’amministrazione di Anagni e la società di pallavolo che ci hanno ospitato. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico siamo in notevole crescita e sono certo che presto arriveranno anche i risultati che ci aspettiamo: siamo una squadra giovanissima e possiamo solo migliorare e crescere grazie al lavoro che stiamo portando avanti».

Fonte: http://pallavolocisterna88.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...